Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

“L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo” a Capodistria

In occasione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo 2022 – realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana – l’Istituto Italiano di Cultura di Lubiana, il Consolato Generale d’Italia in Capodistria e il Dipartimento di Italianistica della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università del Litorale vi aspettano all’evento

L’ITALIANO E I GIOVANI
COME SCUSA? NON TI FOLLOWO


Quando

14 ottobre 2022, ore 9:00

Dove
Sala Eventi e Cerimonie “San Francesco d’Assisi”
Piazza Peter Martinc, Capodistria

Lingua
Evento in italiano

Descrizione e programma
L’evento si aprirà con una conversazione in cui lo scrittore Marco Mancassola e la Prof. Nives Zudič Antonič discuteranno il tema della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo 2022: L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo. La Dott. Mojca Cerkvenik presenterà poi in dialogo con Marco Mancassola il film “Sicilian Ghost Story” (IT-FR-CH, 2017), scritto e diretto da Fabio Grassadonia e Antonio Piazza nonché tratto dal racconto dello scrittore intitolato “Un cavaliere bianco” e appartenente alla raccolta “Non saremo confusi per sempre”. Chiuderà l’evento la proiezione del film.

9:00-9:15 – Ingresso. Apertura
9:15-10:30 – Marco Mancassola e Nives Zudič Antonič in dialogo sul tema “L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo”. Mojca Cerkvenik presenta il film “Sicilian Ghost Story”
10:30-10:40 – Pausa
10:40-12:45 – Proiezione di “Sicilian Ghost Story”
12:45-13:00 – Conclusione

Ospiti

Marco Mancassola è nato in Veneto e vive a Londra. Come scrittore esordisce nel 2001 con il romanzo “Il mondo senza di me”. Da allora ha pubblicato altri libri, fra cui il saggio narrativo “Last Love parade”, che negli anni ha avuto varie edizioni ed è stato da poco pubblicato in una nuova edizione con l’editore Il Saggiatore; il romanzo “La vita erotica dei superuomini” (2008, tradotto e pubblicato con notevole successo in Francia); la raccolta di racconti “Non saremo confusi per sempre”, con cui riceve il Premio Fiesole Narrativa Under 40 nel 2011 e che ispira il film “Sicilian Ghost Story”, presentato al Festival di Cannes nel 2017; e il romanzo di viaggio “Gli amici del deserto”, uscito nel 2013 in Italia e l’anno successivo in Francia. Ha lavorato come sceneggiatore e come giornalista, scrivendo per varie testate, fra cui “Vogue”, “Rolling Stone”, “Internazionale” ed “International New York Times”. A Londra ha fondato il FILL-Festival of Italian Literature in London, di cui ha diretto le prime edizioni. Insegna scrittura narrativa per scuole e università, italiane e internazionali, e ha creato il programma di corsi “Londra Scrive”.

Nives Zudič Antonič (PhD) è professoressa ordinaria di Letteratura Italiana all’Università del Litorale di Capodistria, membro del Dipartimento di Italianistica e dell’Istituto di Studi Interculturali della Facoltà di Studi Umanistici. Laureata in Lingua e Letteratura Italiana e Storia dell’Arte (Università di Lubiana, è dottoressa di ricerca in Linguistica e Filologia Moderna, indirizzo Linguistico-Glottodidattico (Università Ca’ Foscari di Venezia); si è perfezionata con summer school, corsi, workshop in diverse istituzioni slovene e straniere (Roma, Venezia, Milano, Bolzano, Bologna, Padova, Klagenfurt, Durham, Strasburgo, Leeuwarden, Graz). Dal 2006 al 2021 ha diretto il Dipartimento di Italianistica della Facoltà di Studi Umanistici. Dall’aprile 2013 all’aprile 2021 ha svolto la funzione di Vicepreside della Facoltà di Studi Umanistici. Attualmente è Coordinatrice del Dottorato di Ricerca in Lingua e Intercultura della sua Facoltà e del Dottorato Internazionale con l’Università di Ca’ Foscari di Venezia. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni, tra le quali monografie, capitoli in volumi e articoli in riviste scientifiche sui temi della letteratura, dell’educazione letteraria, linguistica e interculturale.

Mojca Cerkvenik (PhD) è assistente di Letteratura italiana presso l’Università del Litorale di Capodistria e membro del Dipartimento di Italianistica e dell’Istituto di Studi Interculturali della Facoltà di Studi Umanistici. Laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Trieste, consegue il titolo di dottoressa di ricerca in Scienze del linguaggio presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi sull’utilizzo didattico del film nell’educazione letteraria. La sua attività di ricerca è focalizzata principalmente sui rapporti tra letteratura e cinema, soprattutto in prospettiva didattica e con particolare attenzione agli aspetti interculturali.

 

 

  • Organizzato da: IIC Lubiana
  • In collaborazione con: Cons Gen Capodistria, Università del Litorale