Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Terza Settimana del Cinema Italiano a Lubiana (16 - 20 settembre)

Data:

16/09/2020


Terza Settimana del Cinema Italiano a Lubiana (16 - 20 settembre)

L’annuale Settimana del Cinema Italiano, organizzata a Lubiana dall'Istituto Italiano di Cultura e dalla Cineteca Nazionale Slovena, ritorna in forma presenziale dal 16 al 20 settembre per la sua terza edizione, slittata dall’abituale collocazione nel mese di maggio a causa della diffusione epidemica del virus Sars-CoV-2.

L'iniziativa mantiene il sottotitolo "Fare Cinema", ricollegandosi e venendo a costituire un’appendice locale dell’omonima rassegna resa disponibile on line in tutto il mondo lo scorso giugno dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano in partenariato con Rai Play, in collaborazione con il MIBAC - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, ANICA e Istituto Luce-Cinecittà.

Nella sala della Cineteca Nazionale Slovena, è in cartellone per cinque serate consecutive una selezione di opere recenti del cinema italiano realizzate da autori quali Gabriele Salvatores e Paolo Virzì, insieme agli apprezzati esordi al lungometraggio di Rä di Martino e Andrea Magnani. È inoltre previsto un omaggio a Lina Wertmüller, nell'anno in cui è stata insignita del Premio Oscar alla carriera.

Ospite d’onore della rassegna è il regista Andrea Magnani, che giovedì 17 settembre presenta il suo lavoro Easy – Un viaggio facile facile (2017), accompagnato dall’autore della colonna sonora Luca Ciut.

In osservanza delle disposizioni sanitarie, sarà fatto rispettare il distanziamento tra gli spettatori. Si ricorda che negli spazi pubblici chiusi sono obbligatori l'uso di una mascherina protettiva o altra forma di protezione della zona orale e nasale del viso e la frequente disinfezione delle mani.

-----------------------

Di seguito il programma completo:

  

Mercoledì 16 settembre, ore 20.00Notti magiche di Paolo Virzì (2018), in italiano con sottotitoli in sloveno.
Italia, 1990. Nella notte in cui la nazionale italiana di calcio viene eliminata dai campionati mondiali ai calci di rigore, un'auto sportiva vola fuori strada nel Tevere. La polizia estrae il corpo di un famoso produttore cinematografico: i principali sospettati dell'omicidio sono tre giovani sceneggiatori in erba.

  

Giovedì 17 settembre, ore 20.00Easy – Un viaggio facile facile di Andrea Magnani (2017), in versione originale con sottotitoli in sloveno e inglese, alla presenza del regista e del compositore Luca Ciut.
Isidoro, detto Easy, ha 35 anni, molti chili di troppo e una forte depressione: vive con la madre e passa il tempo davanti alla Playstation. Improvvisamente, però, qualcosa cambia: il fratello gli chiede di riportare a casa in Ucraina la bara dello sfortunato operaio Taras, morto per un incidente sul lavoro. Niente di complicato, sulla carta, ma Isidoro è Isidoro e un lungo viaggio attraverso i Carpazi può rivelarsi molto insidioso, soprattutto alla guida di un carro funebre.

  

Venerdì 18 settembre, ore 20.00Mimì metallurgico ferito nell'onore di Lina Wertmüller (1972), in italiano con sottotitoli in sloveno e inglese.
Una feroce commedia satirica. Il siciliano Mimì, attratto dagli ideali di sinistra e insofferente alla mafia locale, perde il lavoro e si trasferisce a Torino, lasciando a casa la giovane moglie. Nella sua nuova città, viene coinvolto nella militanza politica di un sindacato di categoria e intreccia una relazione con l'attivista Fiore. Mimì rimane però coinvolto, suo malgrado, in un fatto di mafia: un imprevisto sviluppo degli eventi lo vede rientrare nella sua terra con una promozione, ma dovendo conciliare il ritorno dalla moglie e la relazione con l'amante. 

  

Sabato 19 settembre, ore 20.00Controfigura di Rä di Martino (2017), in versione originale con sottotitoli in sloveno e inglese.
Una piccola troupe cinematografica vaga per Marrakech e il deserto circostante, alla ricerca di location per un rifacimento del film statunitense Un uomo a nudo (1968), nel quale un uomo tornava a casa passando per i giardini e nuotando nelle piscine che trovava lungo il percorso. Quando gli attori e la vera troupe al completo irrompono sulla scena, nessuno è al posto giusto sul set. Un film sulla crisi d'identità, in una surreale ricerca di se stessi.

  

Domenica 20 settembre, ore 17.00Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores (2014), in italiano con sottotitoli in sloveno.
Michele ha 13 anni e non si può dire che sia popolare tra i compagni di classe, né uno studente brillante o un buon atleta. Sarebbe contento se riuscisse ad attirare l'attenzione della sua compagna Stella, che sembra non accorgersi di lui. Un giorno, la monotonia della vita quotidiana viene sconvolta da una sorprendente scoperta: Michele si guarda allo specchio e scopre di essere diventato invisibile. È l'inizio dell'avventura più incredibile della sua vita.

    

Informazioni

Data: Da Mer 16 Set 2020 a Dom 20 Set 2020

Organizzato da : IIC, Slovenska kinoteka

Ingresso : A pagamento


Luogo:

Cineteca Slovena, Miklošičeva cesta 28, Lubiana

Testata:

Terza Settimana del Cinema Italiano

1297