Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mostra "Stop and go. L'arte delle gif animate"

Data:

14/06/2018


Mostra

Dal 14 giugno al 19 agosto 2018, nella sede del Centro Internazionale di Arti Grafiche di Lubiana (MGLC), sarà allestita la mostra Stop and go. L'arte delle gif animate. L'esposizione, originariamente prodotta da smART – Polo per l'arte di Roma e curata da Valentina Tanni e Saverio Verini, intende esplorare l'uso artistico delle GIF (Graphic Interchange Format) animate, ossia i file in grado di gestire immagini in movimento all’interno delle pagine web su Internet. In occasione dell'inaugurazione, il 14 giugno alle ore 18.00, è in programma una visita guidata insieme ai due curatori.

Molto popolari negli anni Novanta del Novecento, le GIF sono state poi sostituite sul web da strumenti più moderni come Flash, e successivamente dai video. Proprio in corrispondenza di questa tendenza, tuttavia, il loro uso artistico si è fatto sempre più intenso. Inoltre, negli ultimi anni la nascita e la diffusione delle reti sociali ha favorito un impiego massiccio e virale delle GIF, utilizzate in questi contesti non solo come piattaforma creativa, ma anche come elemento linguistico all’interno delle conversazioni in rete, al pari delle più note emoticon.

La mostra collettiva comprende i lavori di artisti selezionati tra i maggiori esponenti del genere, tra i quali gli italiani Roberto Fassone, Okkult Motion Pictures (Marco Calabrese e Alessandro Scali) e Chiara Passa. In esposizione inoltre opere di Bill Domonkos, Zack  Dougherty, Carla Gannis, Lorena Mills e James Kerr/Scorpion Dagger.

Valentina Tanni è critica d'arte, curatrice e docente. Scrive per "Art Tribune" e ha curato numerose mostre, tra cui Nothing to see here (Milano, 2013), Eternal September. The Rise of Amateur Culture (Lubiana, 2014), Stop and Go. L'arte delle gif animate (Roma, 2016).

Saverio Verini è tra i fondatori del collettivo di curatori "Sguardo Contemporaneo" e dell'associazione culturale "Il Fondino", e collabora con la rivista "Art Tribune".

Roberto Fassone ha progettato nel 2012 sibi, un software che sfrutta il gioco per la produzione di possibili opere d'arte. Negli ultimi anni ha esposto in spazi quali Carroll/Fletcher, Londra; ZHdK, Zurigo; Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia.

Alessandro Scali e Marco Calabrese sono noti per aver inventato il Giphoscope, il primo riproduttore analogico al mondo di GIF Animate.

Chiara Passa, famosa per le sue vidoinstallazioni interattive e l'uso di arte digitale in contesti pubblici, è tra le pioniere italiane dell'impiego del digitale come strumento di creazione artistica.

L'allestimento del progetto in Slovenia è coprodotto da MGLC e Aksioma – Istituto per l'Arte Contemporanea, con il supporto dell'Istituto Italiano di Cultura.

Informazioni

Data: Da Gio 14 Giu 2018 a Dom 19 Ago 2018

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura Lubiana

In collaborazione con : Istituto Italiano di Cultura

Ingresso : A pagamento


Luogo:

MGLC, Grad Tivoli, Pod turnom 3, Lubiana

Testata:

Stop and Go

1207